Sessione 31: Sibila il basilisco

Non è il solito problema per gli Unti, non è la selvaggia furia di un orco, o la corrosiva acidità di un drago verde.. quello che hanno di fronte è la leggendaria vista di un basilisco.

“Enorme” si erge sopra gli avventurieri ignari delle sue potenzialità. La sua vista potrebbe fermare per sempre l’impetuosa forza degli Unti.

Ma incredibilmente resistono,  senza paura, incoscenti. Barzok “il cortese” protegge i suoi compagni cerca di fronteggiare questo essere imponente e lascia che siano i colpi di Fulgensio e di Artèl a quietare l’ira del basilisco. Hanno cosi la meglio sul basilisco. Ma non è l’unico sconfitto di questo combattimento, c’è un Unto che più che unto sembra appannato… irriconoscibile dai propri compagni… e soprattutto irriconoscibile dal suo drago… Proprio lui che dovrebbe essere la punta dirompente del gruppo, la lama devastante della compagnia… e cade in un oblio di vergogna e tristezza…

Vergogna e tristezza per un barbaro sono inimmaginabili… lui che si nutre di orgoglio e che beve fierezza… Lui Dakor che fino a ieri era l’orgoglio degli Unti…

Una Risposta to “Sessione 31: Sibila il basilisco”

  1. A me sembra infatti che si nutra più de vì cottu e castagne…qui c’è solo un grande da ringraaziare per la sopravvivenza a quel lucertolonte: il Sig. Melf. Edward Stevenson Maria Melf, colui che nel suo laboratorio inventò sì stupefacente incantesimo. Odi al grande Melf, Melfregna (e Olaf?)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: