Storia

Ambientazione 

  1. I cristalli di Athas

Prima dell’Era della Disgiunzione,  in cui si crearono tutti i piani oggi conosciuti vi era una regione tra le più remote ed irraggiungibili chiamata Athas. In questa regione abitavano gli umani più saggi e tra loro i maghi più potenti di tutti i tempi. Si dice che mai la magia sia tornata allo splendore raggiunto nella primordiale era della Disgiunzione ad Athas. Ebbene, in questa terrra, nelle loro altissime torri, i maghi forgiarono uno degli artefatti più incredibili: i cristalli di Athas. Pochi sanno che il potere di questi cristalli è di cosi difficile comprensione che nessuno conosce oggi tutte le potenzialità di ogni cristallo, conoscenze ormai perdute nel tempo, e ancora meno sanno la storia che lega i cristalli a l’odierna conformazione del mondo di Athas ormai desertico, quasi completamente  privo di vegetazione e cosi inospitale.  La leggenda narra che questi cristalli possano dare dei poteri grandiosi in base al potenziale di coloro che li possiedono, incredibili poteri. Ma non è questo il segreto più straordinario che i cristalli nascondono. Se si riesce nell’incredibile impresa di riunirli è possibile parlare con il “creatore” stesso… Ad oggi si sa che un solo gruppo di mortali sia riuscito a riunire i cristalli di Athas proprio nei Reami Dimenticati , ma non si sa nulla sul loro destino ne su ciò che è accaduto una volta riuniti i cristalli. Si sa solo che coloro che sono riusciti in questa impresa si fanno chiamare  gli “Unti di Gradsul”

  1. Il portale di Gradsul
Nelle antiche rovine di Gradsul si trova uno dei più grandi e potenti portali di tutta Faerun. I personaggi non hanno mai approfondito nulla a riguardo…
  1. I Doni di Erkul

I doni di Erkul rappresentano un insieme di artefatti di grande potere.

E’ prima della seconda grande guerra che si perde la leggenda dei doni di Ekul. Si sa di questi cinque artefatti di grandissimo potere, che siano stati donati ad Erkul da cinque esponenti di alcune delle razze oggi esistenti nei Forgotten Realms. Un dono dagli elfi, uno dagli umani, uno dai nani, uno dai drow e l’ultimo dai genasi. Come è facile immaginare questi doni sono molto differenti tra loro, ma ognuno già carico dei poteri forgiati da ogni razza, è stato manipolato da Erkul stesso per renderlo ancora più utile ai suoi scopi. Erkul, uno dei più temuti personaggi dei Reami Perduti, ha volto tutti i suoi sforzi nella speranza di riuscire a dominare su tutti i Reami, la sua incredibile velocità, la sua leggendaria abilità nel rendersi invisibile e le sue letali doti di combattimento altro non sono che il risultato dell’utilizzo congiunto dei suoi potenti artefatti. Dopo la sua morte per mani di Drizzt Daermon N’a’shezbaernon noto ai più come Drizzt Do’Urden i doni carica ancora di una grande malvagità furono custoditi e nascosti. Durante l’ultimo attacco di Manshoon nella dimora di Drizzt i doni di Erkul furono trafugati e da li si perse ogni traccia.In molti ad oggi credono che parte del tesoro di Drizzt possa essere costituito dai dono di Erkul..

Di questi doni ormai ciò che si racconta è leggenda, potrebbero essere ancora perduti negli angoli più remoti o semplicemente caduti in mano di qualcuno ignaro completamente del loro potere. Il dono degli elfi fu una cotta di maglia Elfica chiamata “Kyretelsrat” (pelle d’oro) dalle incredibili capacità i occultamento, quello degli umani furono due bracciali intrisi di potere chiamati “Bracciali della Nemesi”, i nani donarono una borsa magica dallo spazio infinito rarissima, i drow una letale balestra chiamata “Fliejeheart” (dilania cuori) e i genasi una cintura con intrise delle capacità magiche ai più sconociute di cui si è perso anche il nome nel tempo…

 


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: